Home > Cosa facciamo > Progetti di cittadinanza attiva > Atelier Etnico ed Etico

L’ “Atelier Etnico ed Etico” è un progetto ambizioso che ha
come obiettivo principale l’inserimento dei migranti nella
società. Oltre a prevederne l’accoglienza il progetto si
proponeva l’avvio di un’attività per persone svantaggiate.
L’idea di base è quella del “tessere”, in tutti i sensi. I richiedenti
asilo all’interno dell’atelier sono infatti impegnati nel tessere
vestiti, ma allo stesso tempo questo è un modo per tessere
anche relazioni e, in definitiva, tessere insieme diversità per
una nuova società più globale e solidale.

Il laboratorio è stato avviato dal Centro Astalli ed è
ospitato presso Casa San Francesco a Spini di Gardolo.
Grazie a questo progetto Casa San Francesco è diventato
il luogo di una creazione di veri e propri capi unici, che
si rifanno alla tradizione occidentale in mescolanza ad
influenze africane, aspetto che nuovamente sottolinea
l’unione che si può creare dalla diversità (abiti lunghi,
tubini, camicie e giacche dalle coloratissime stoffe
africane che danno un tocco unico).

Indirizzo email
Nome
Cognome

Ho letto l’informativa sul trattamento dei dati ai sensi della vigente normativa
e del Reg (UE) 679/2016 su ipsia-acli.tn.it/privacy e acconsento al trattamento
dei miei dati personali per le finalità relative alla ricezione di materiale informativo
e di raccolta fondi.

Top